Capitale umano come risorsa strategica dell’impresa.

Due professionisti di settore discutono di capitale umano in azienda

La gestione del capitale umano.

 “Il capitale umano sociale” è in grado di rendere una realtà aziendale unicamente inimitabile e sempre pronta a fronteggiare la concorrenza più spietata.

Negli ultimi anni, si è diffusa la consapevolezza che il valore e il successo di un’impresa è determinato da un asset intangibile.

“La risorsa umana non è più solo un costo aziendale. E’ un talento, una risorsa attiva, un patrimonio di competenze e di esperienze.”

La gestione del capitale umano, definito anche gestione del personale, è una delle più importanti strategie di medio-lungo periodo. Questo si inserisce all’interno della programmazione aziendale. Il successo di un’impresa, infatti, deriva da una gestione più efficace ed efficiente del personale dipendente. La ricerca, la formazione, la gestione ed anche l’amministrazione delle risorse umane facenti parte l’impresa, costituiscono leve indispensabili per la gestione delle stesse.

Il capitale umano raffigurato in un giovane sorridente

Il termine “risorsa umana” (Human Resources o HR) fu utilizzato per la prima volta da Raymond Miles per sottolineare il cambiamento nelle aziende. Con l’avvento delle nuove teorie organizzative, l’organizzazione del capitale umano si pone nell’ottica di investire sulle loro performance. La maggiore attenzione ad aspetti psicologici e motivazionali hanno portato alla nascita di nuove discipline: la psicologia del lavoro, la medicina del lavoro e l’ergonomia.

Massimo Egidi, rettore dell’ Università Luiss di Roma, ha affermato:

«Il lavoratore è un talento che va gestito, ma anche valorizzato. […] E per poterlo fare al meglio sono necessarie “apertura mentale e capacità di gestione di una risorsa”. Che non è più solo parte dell’ingranaggio aziendale ma è la persona al centro dell’ingranaggio stesso […]».

L’innovazione, oggi più che mai, esige uno sviluppo di nuove figure professionali e riqualificazione di quelle presenti. Ciò può avvenire solo con il supporto della formazione costante, utile nella gestione del cambiamento per garantire maggiore efficienza.

E’ necessario, quindi, seguire un sistema formativo che non sia un insieme di corsi che incidono solo sulle risorse finanziarie dell’impresa ma un sistema fatto di interventi coordinati; finalizzati al raggiungimento di crescita personale e mission aziendale.

il Progresso online

Barbara Carbone
Barbara Carbone

Classe '90, laureata in Scienze dell'informazione editoriale pubblica e sociale (curriculum Comunicazione pubblica, istituzionale e d'impresa). Tascabile e testarda; il suo sogno più grande, ma anche troppo lontano, è un'agenzia di comunicazione tutta sua. Cioccolato e sorrisi, invece, come il pane.

Non ci sono ancora commenti

I commenti sono disattivati