Portineria 14: l’innovazione nelle piccole realtà.

L'ingresso di "Portineria 14" con sedie e tavolini confortevole.

Il valore di Portineria 14.

Parliamo di Portineria 14. Recentemente ho sempre parlato di nuove tecnologie e scritto di grandi aziende, colossi multinazionali che la maggior parte di noi conosce (se non tutti).

Oggi voglio parlare di qualcosa di diverso, sempre legata all’innovazione ma vista da un’altra prospettiva.

Innovazione non significa solo intelligenza artificiale, realtà aumentata o robotica. Significa, anche, avere nuove idee che possano essere applicate a piccole realtà ed entrare a far parte della quotidianità delle persone. Mettiamo assieme tre giovani ragazze, un quartiere in una grande città, un grande desiderio di creare qualcosa di nuovo e un’idea.

Da questo bel mix nasce Portineria 14.

Cos’è Portineria 14 ?

E’ un’idea geniale, che nasce da tre menti che hanno saputo ascoltare i consumatori, i loro bisogni e creare un’attività che è riuscita non solo a soddisfarli, ma a sorprenderli con un effetto wow. Ora vi ho incuriositi? Cosa vi immaginate? Una classica portineria che ritira pacchi e “raccoglie” tutti i gossip del quartiere? Invece no.

Partiamo dai bisogni.

In una grande città come Milano, non tutte le persone che vivono in un appartamento hanno la portineria che ritira posta, pacchi e spesa. Chi ha la fortuna di averla non sempre riesce a trovarla aperta perché esce presto di casa o torna tardi dall’ufficio. Non dimentichiamo che al giorno d’oggi, il numero di pacchi che una persona deve ritirare è in costante aumento. La causa sono i nostri cari amici “Amazon e Zalando” che ci riempiono la vita e la casa. Infine, aggiungiamo il fatto che, sempre in questa grande città, ci sono molte persone che hanno semplicemente bisogno di compagnia, di qualcuno che le aiuti ad andare a fare la spesa o a comprare le medicine.

Arriviamo finalmente all’idea.

Portineria 14 unisce tutti questi bisogni e diventa (scusate il gioco di parole) la portineria del quartiere. Ma non solo! Portineria 14 é un bar, ristorante, un posto dove i ragazzi possono leggere e studiare, dove le persone anziane possono trovarsi per giocare a carte e bere un amaro. Un posto dove si possono trovare e scambiarsi libri o semplicemente prenderli senza avere l’obbligo di restituirli.

La chiave di tutto è la libertà:

infatti questo posto si distingue perché non ci sono vincoli, obblighi e tutti i servizi di portineria sono gratuiti.

Apre nell’aprile del 2016 in via Troilo, in zona Navigli di Milano e, con questo concept innovativo, è riuscita in un solo anno a farsi conoscere, ad avere un’ampia clientela mista ma fidelizzata. Le persone non entrano in Portineria solo per bere un caffè o una birra, ma entrano per ritirare il proprio pacco, la propria spesa, per scambiare due parole, per ascoltare un pò di musica, per rilassarsi e per sentirsi come a casa. Il valore aggiunto è proprio questo: stare in Portineria è come essere a casa.

In effetti, in una grande città è facile sentirsi spaesati o soli, e delle volte non si sa neanche dove andare, semplicemente per passare un po’ di tempo, senza avere gli occhi puntati addosso perché si entra in un locale in solitudine. Il weekend scorso, entrando in questo posto ho percepito proprio tranquillità e familiarità tra le persone e nei modi di fare delle tre proprietarie Federica, Francesca ed Emanuela. Nessuna ti punta gli occhi addosso, anzi.

Un’altra caratteristica di questo posto è la sua apertura alle diverse richieste del quartiere e dei giovani artisti emergenti che vogliono esporre le loro opere o far ascoltare le loro canzoni. Per questo in Portineria si possono trovare molto spesso delle mostre fotografiche o pittoriche, dei concerti o delle esposizioni locali particolari.

Un aiuto per il quartiere e per gli artisti emergenti di Milano. Addirittura l’arredamento del locale è composto da pezzi recuperati da diversi mercatini della zona. Nulla é buttato, nulla é abbandonato. Tutto é recuperato e valorizzato.

E’ proprio questa la parola chiave: valorizzare

Il valore che questo posto dà al quartiere, alle persone, alla compagnia è unico. Quindi non si tratta solo di ritirare un pacco, ma è qualcosa di più grande, che in altri posti non si riesce a trovare. E’ quel sentirsi a casa, quella sensazione piacevole che si prova non appena si varca la porta di Portineria.

Apro una parentesi: anche i cocktails non sono da sottovalutare, sono ottimi. E per una veneta come me questo non è poco! Chiusa parentesi.

Come vedete, a volte basta semplicemente guardarsi attorno per scoprire l’innovazione. Io ho girato l’angolo e l’ho trovata. Grazie Portineria 14!

“il Progresso online”

Ilaria Giacomello
Ilaria Giacomello

PRODUCT E PROJECT MANAGER APPASSIONATA D'ARTE E TECNOLOGIA. NATA NEL 1989 A VICENZA, LAUREATA IN ECONOMIA DEL COMMERCIO INTERNAZIONALE A VERONA. DOPO UN PERIODO DI STAGE IN GERMANIA, SI E' LANCIATA (ORMAI DA 4 ANNI) NEL MONDO LAVORATIVO DELLE TELECOMUNICAZIONI E PAGAMENTI ELETTRONICI. AMA COLLEZIONARE LONELY PLANET E VIAGGIARE. ADORA PARLARE, SPERIMENTARE E SCRIVERE DI TECNOLOGIA, PER QUESTO STA SVILUPPANDO UNA PROPRIA IDEA DI BUSINESS NEL MONDO DIGITALE. MA LA PASSIONE PIU GRANDE E' LA DANZA CLASSICA, UN'ARTE CHE PER PIU DI 20 ANNI E' STATA COME UNO SFOGO, UN MONDO DI EMOZIONI E SENSAZIONI. ARTE E TECNOLOGIA, UN DUALISMO CHE CREA UN MIX DI ENERGIA PERFETTO. UN MIX CHE CERCA DI PORTARE NELLA VITA QUOTIDIANA, NEL LAVORO E NEGLI ARTICOLI CHE LEGGERETE. STAY TUNED!

Non ci sono ancora commenti

I commenti sono disattivati