Turismo Digital: la rivoluzione inizia con Conichi.

solarium con piscina

Turismo Digital.

Innovazione e Turismo.

La digitalizzazione non entra solo nel mondo del retail o della telecomunicazioni, la digitalizzazione può entrare e rivoluzione il mondo del turismo.

Vi è mai successo di entrare in un hotel stanchi con la sola voglia di entrare in camera, ma appena entrate, trovate la fila per il check in?

Vi è mai successo di dover aspettare per forza un certo orario per recarvi fisicamente in hotel per fare il check in e magari aspettare?

E l’ansia di perdere le chiavi della camera dove la vogliamo mettere?

In quest’era tecnologica mi sono chiesta il perché dobbiamo ancora compiere queste azioni fisiche, ma non basta il nostro smartphone? Tra un po’ pagheremo con un chip inserito nella nostra mano, ma dobbiamo fare il check-in cartaceo come negli anni 80?

La risposta a tutto questo è Conchi, l’app smart per gli Hotel: finalmente è arrivata!

Ora il check-in in hotel si fa via smartphone.

Basta l’app Conchi, il proprio cellulare e la tecnologia bluetooth per effettuare la prenotazione di una camera, il check-in, l’apertura della porta elettronica e il check-out.

Come funziona Conichi?

Con Conichi prenoti una camera in hotel, fai il check-in, apri la porta della stanza e fai il check-out quando lasci l’albergo.

L’applicazione mostra subito su una mappa gli hotel in cui è disponibile il nuovo servizio. Una volta selezionato un albergo si può subito compilare il form di registrazione per il check-in.

E così, arrivati alla reception, il personale dell’albergo riconosce il cliente in pochi secondi: è sufficiente avvicinare lo smartphone a un beacon e il check-in è fatto.

La cosa bella è che le informazioni e le opzioni scelte per la propria prenotazione sono già note alla struttura, ancora prima dell’arrivo: la reception gestisce tutto via tablet con una piattaforma dedicata.

il turismo è digital

Non c’è più il rischio quindi di perdere tempo con procedure cartacee e complicate. Non è più necessaria nemmeno la chiave elettronica: si può aprire la porta della camera scelta direttamente con lo smartphone.

Un sistema di notifiche push avvisa poi dell’avvenuta registrazione e ci saluta con offerte dedicate. Inoltre, si può completare l’acquisto via app per qualunque aggiunta, come il cibo o le bevande del minibar.

Al termine del soggiorno, anche il check-out passa da Conichi, senza dover fare le code per semplicemente lasciare le chiavi e avere la ricevuta.

Uno slancio per stimolare ancor più il turismo?

Quali sono i vantaggi?

il turismo è digital

Lato cliente sicuramente la velocità e la facilità della procedura ed il fatto di poter fare tutto direttamente dal proprio telefono, lo strumento che è sempre con noi.

Conichi nasce soprattutto per i viaggi di lavoro, per i quali evitare perdite di tempo è fondamentale ma si può estendere benissimo anche ai viaggi di piacere.

Il passettino in più che mi aspetterei è l’eliminazione del passaggio alla reception e l’interazione umana: tutto potrebbe essere fatto con riconoscimento facciale, e gestito dal cliente in totale selfcare, questa sì che sarebbe la vera rivoluzione.

Invece per gli hotel sono tre gli aspetti positivi fondamentali: prima di tutto quest’app migliora la customer experience e di conseguenza la customer satisfaction, che all’hotel fa solo che bene.

Il secondo punto è la conoscenza del cliente: dato che egli utilizza sempre lo smartphone, perché non rilanciare offerte esclusive tipo cena in hotel ad un prezzo scontato o colazione in camera?

Ma anche offerte di terze parti attraverso le quali gli hotel possono acquisire dati sul comportamento dei clienti durante il soggiorno. Ultimo punto è la riduzione dei costi operativi, che sicuramente è un punto molto importante al giorno d’oggi.

Quali sono gli hotel in cui è già possibile utilizzare Conichi?

Per ora sono soprattutto tedesche le catene di alberghi che hanno scelto di integrare il servizio. Conichi è nata infatti in Germania ma è pronta a diffondersi anche nel nostro Paese, prima a Verona e poi a Milano.

In Italia è il Gruppo HRS il principale partner di Conichi, che ha integrato la tecnologia nella propria app, aggiungendo la funzione Smarthotel.

Ma nonostante non sia ancora ben sviluppata in Italia sono sicura che si diffonderà a breve perché il valore aggiunto che da’ sia ai clienti che all’hotel è unico! E sicuramente tiene gli hotel al passo con la rivoluzione digitale.

Non nascondo che dietro questa digitalizzazione si possono aprire temi di forza lavoro umana che si riduce: però probabilmente è solo questione di punto di vista.

Basterebbe spostare le risorse su nuove aree, quindi magari dalla reception ad un’altra area che può essere il marketing o l’IT, dato che questa app può aprire nuovi scenari di gestione strategica del cliente.

Io ci credo e ad essere sincera non vedo l’ora di provarla. E voi?

“il Progresso online”

Ilaria Giacomello
Ilaria Giacomello

PRODUCT E PROJECT MANAGER APPASSIONATA D'ARTE E TECNOLOGIA. NATA NEL 1989 A VICENZA, LAUREATA IN ECONOMIA DEL COMMERCIO INTERNAZIONALE A VERONA. DOPO UN PERIODO DI STAGE IN GERMANIA, SI E' LANCIATA (ORMAI DA 4 ANNI) NEL MONDO LAVORATIVO DELLE TELECOMUNICAZIONI E PAGAMENTI ELETTRONICI. AMA COLLEZIONARE LONELY PLANET E VIAGGIARE. ADORA PARLARE, SPERIMENTARE E SCRIVERE DI TECNOLOGIA, PER QUESTO STA SVILUPPANDO UNA PROPRIA IDEA DI BUSINESS NEL MONDO DIGITALE. MA LA PASSIONE PIU GRANDE E' LA DANZA CLASSICA, UN'ARTE CHE PER PIU DI 20 ANNI E' STATA COME UNO SFOGO, UN MONDO DI EMOZIONI E SENSAZIONI. ARTE E TECNOLOGIA, UN DUALISMO CHE CREA UN MIX DI ENERGIA PERFETTO. UN MIX CHE CERCA DI PORTARE NELLA VITA QUOTIDIANA, NEL LAVORO E NEGLI ARTICOLI CHE LEGGERETE. STAY TUNED!

Non ci sono ancora commenti

I commenti sono disattivati