IISS BACHELET-GALILEI: LA SCUOLA IN EUROPA

Bachelet-Galilei scuola in europa

NEWS

BACHELET-GALILEI

LA SCUOLA IN EUROPA

L’IISS Bachelet-Galilei promuove la dimensione europea dell’educazione e favorisce le mobilità di studenti e docenti all’estero. Per questo partecipa ai programmi ERASMUS+ tra cui segnaliamo il progetto “ IN.TE.R.N.AT.IONAL. S.M.E. – INternational inTErnships foR iNnovATive educatIONAL activitieS in labour MarkEt” di cui è scuola capofila.

Il progetto prevede la possibilità per 100 learner (50 studenti del V anno iscritti ad uno degli indirizzi di studio in “Turismo” o “Amministrazione Finanza e Marketing” delle scuole partner (Istituti di Istruzione Superiore Bachelet-Galilei; “Lotti–Umberto I”; “Colamonico-Chiarulli”; “De Viti-De Marco”) e 50 neodiplomati in ambito economico o turistico che abbiano conseguito la maturità nell’anno scolastico 2018/2019 presso scuole pugliesi) di svolgere una mobilità europea.

La mobilità che, per gli studenti durerà 30 giorni mentre per i neodiplomati 120, avverrà in uno dei seguenti paesi: Irlanda, Regno Unito, Belgio, Francia o Germania dove i learner realizzeranno esperienze di internship formandosi in uno dei seguenti profili professionali previsti dal Repertorio delle qualifiche professionali della Regione Puglia:

  • Addetto all’attuazione delle politiche commerciali e del coordinamento delle forze di vendita;
  • Addetto amministrativo;
  • Tecnico per la gestione dei servizi di ricevimento;
  • Tecnico della progettazione, definizione e promozione di piani di sviluppo turistico e promozione del territorio.

Il progetto è stato ideato tenendo presenti due elementi:

  • le specializzazioni comuni ai 4 Istituti che compongono la partnership;
  • i dati economici della Regione Puglia.

Come segnalato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, le stime di crescita del PIL prevedono che nei prossimi anni quello pugliese crescerà solo dello 0,3-0,4% a fronte dello 0,7-0,8% dell’Italia e dell’1% delle regioni del Nord.

Tali stime si basano, per il settore turistico, sulle indagini prodotte intervistando turisti e visitatori secondo cui la metà degli intervistati non ritornerebbe più in Puglia, trovando le strutture ricettive e i servizi poco confortevoli e gli operatori turistici poco qualificati.

Per i restanti settori economici, invece, come evidenziato dalla sede centrale in Puglia della Banca d’Italia, reggono bene i settori agroalimentare, meccanico e chimico, mentre permangono segnali di calo nel tessile, nell’abbigliamento, nelle calzature e nel comparto del mobile.

IN.TE.R.N.AT.IONAL. S.M.E.

punta a raggiungere i seguenti obiettivi:

  1. migliorare l’Offerta Formativa degli Istituti scolastici partner innervandola di spirito europeo;
  2. migliorare la strutturazione dei percorsi di orientamento e alternanza–scuola lavoro degli Istituti partecipanti;
  3. accrescere il potenziale occupazionale di 50 neodiplomati e di 50 studenti del V anno nei settori del turistico ed economico;
  4. formare risorse umane in grado di favorire lo sviluppo del territorio.

Il progetto prevede un impatto notevole su tutti i partecipanti.

Per i neodiplomati le esperienze e le competenze acquisite si tradurranno in un aumento del potenziale occupazionale.

Si stima che al termine della mobilità:

  • il 15% dei partecipanti prenderà parte ad un percorso di tirocinio in Italia;
  • il 5% sarà assunto con un contratto di apprendistato;
  • il 10% troverà lavoro nel paese estero ospitante;
  • un ulteriore 15% si iscriverà ad un corso di specializzazione o ad uno universitario.

Gli studenti partecipanti potranno iniziare a muovere i primi passi nel mercato del lavoro, acquisendo competenze tecniche e soprattutto trasversali di estrema rilevanza per la ricerca di un impiego una volta terminati gli studi.

Dare la possibilità agli studenti di affacciarsi al mondo del lavoro, dopo la maturità, partendo da un livello alto di hard e soft skills, infatti, potrà essere sicuramente un’arma in più per competere ed essere più appetibili sul mercato del lavoro.

A fine gennaio 2019 partono in Irlanda e in Belgio venti diplomati per un tirocinio di 4 mesi.

A febbraio venti studenti delle classi V faranno la loro esperienza di stage per un mese a Berlino e a Bordeaux. The Europe is waiting for us.

OPENDAYS

BACHELET-GALILEI DI GRAVINA IN PUGLIA

L’I.I.S.S. Bachelet-Galilei di Gravina vi aspetta per l’OPEN DAYS di GENNAIO 2019 nelle date:

Sabato 26 ore 17.00-19.00  e Domenica 27 ore 10.00 – 12.00.

LEGGI ANCHE: BACHELET-GALILEI: LA SCUOLA VISTA DA EDUSCOPIO

La Redazione
La Redazione

La Redazione del Magazine "IL PROGRESSO". Contattaci all'indirizzo info@ilprogressonline.it o redazione@ilprogressonline.it.

No Comments Yet

Comments are closed