Le Concessioni Demaniali Marittime all’interno dell’UE

Copertina Concessioni demaniali marittime

Le Concessioni demaniali marittime all’interno dell’Unione Europea

di Paola Perrone

Paola Perrone
Paola Perrone

L’opera si propone di analizzare la figura del concessionario di beni e di servizi del demanio marittimo. Paola Perrone, partendo dall’analisi normativa – la direttiva Bolkestein e la sentenza della Corte di Giustizia Europea del 2016 – riflette sugli sviluppi della legislazione applicabile alle concessioni che oggi presentano una disciplina particolarmente frammentaria, risultato della stratificazione di interventi a livello nazionale e regionale, anche finalizzati al rispetto dei principi d’ispirazione comunitaria. 

E’ inevitabile discutere, a ridosso di una nuova stagione estiva, del tema in questione, considerato che, così come specifica l’autrice “gli stabilimenti balneari sono quelle imprese turistiche, poste sulla riva del mare e attrezzate per la balneazione con ombrelloni, sedie, sdraio e lettini, servizi igienici e docce, che annoverano fra i fattori economici elementi aziendali e ciclo produttivo, ivi compreso l’utilizzo di una o più porzioni di demanio marittimo, cui la legge consente il godimento a terzi.

Le imprese balneari, infatti, esercitano di norma la loro attività imprenditoriale su aree in concessione demaniale e tendono a realizzare un migliore sfruttamento del bene pubblico da parte della collettività“.

Il reale timore da parte degli operatori, alla luce della Bolkestein, è quello di essere sovrastati da grandi aziende, investitori italiani o esteri, con i quali sarebbe impensabile competere per limiti dimensionali e strutturali.

Urge una regolazione, dunque, nel caos normativo

La Primiceri Editore sposa il progetto e manualistico dell’avvocato pugliese rivolto sia agli addetti ai lavori e sia a coloro che desiderano studiare ex novo la materia.

pe editorie

Dopo il primo capitolo, in cui la professionista spiega gli effetti della Direttiva Bolkestein, l’approfondimento prosegue con l’analisi della procedura di evidenza pubblica temuta dagli addetti del settore che hanno paura, a causa di essa, di perdere le attività costruite con sacrificio negli anni e che offrono lavoro alle molteplici imprese balneari sparse all’interno del territorio nazionale.

Nel terzo capitolo, infine, si discute delle leggi europee. Lo studio certosino e la capacità di ricerca della Perrone avvalorano una professione come quella dell’Avvocato che è in grado di attivare un’operazione di poietica del diritto. 

Di Arianna Lavieri

Leggi anche: I confini della realtà virtuale e il rischio della alienazione 

copertina libro Concessioni demaniali marittime

Genere: Diritto

Casa Editrice: Primiceri Editore

Prezzo: €15.00

Formato: A5

Pagine: 88

CODICE ISBN: 978-88-3300-110-4

Contatti 

https://www.linkedin.com/in/paola-perrone-13a50335/

https://www.instagram.com/reneeissat/?hl=it

Link acquisto

https://www.primicerieditore.it/prodotto/concessioni-demaniali-marittime-nella-nuova-prospettiva-allinterno-dellunione-europea-paola-perrone/



La Redazione
La Redazione

La Redazione del Magazine "IL PROGRESSO". Contattaci all'indirizzo info@ilprogressonline.it o redazione@ilprogressonline.it.

Nessun commento per ora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.