Libri

HYPNOS: recensione del nuovo romanzo distopico di J.C. Casalini

“HYPNOS”, il nuovo romanzo distopico di J.C. Casalini

“HYPNOS” è un romanzo distopico scritto da J.C. Casalini e nato da un’idea dell’autore e del regista francese Philippe Martin; in quest’opera dalla complessa componente spirituale si narra del percorso di consapevolezza di Adam, un uomo diviso tra ciò che ha sempre creduto di essere e ciò che potrebbe diventare se solo decidesse di accogliere una dura verità. 

Nel mondo del futuro in cui vive Adam, caratterizzato da desolazione e violenza, esiste un social onirico, chiamato Hypnos, che permette alle persone di condividere i sogni e quindi di connettersi tra loro – «La novità consentiva l’immersione di un giocatore dentro la realtà virtuale usufruendo della naturale paralisi ipnagogica del sonno e la sincronizzazione stabile con altri utenti da tutto il mondo, grazie al parallelismo massivo in rete.

Il casco morbido o iPsycho, poi evoluto nella versione wireless, si adattava già allora alla testa, meglio se rasata, e tuttora ospita al suo interno milioni di recettori dalla forma a stella collegati tra loro da un reticolo di dendriti artificiali che si dirama da una microscopica centralina ricetrasmittente sigillata e protetta nello stampo in resina. 

L’ipersensibilità dei recettori aveva sorprendentemente consentito sin dai primi esperimenti di sintonizzarsi con le vibrazioni quantiche presenti nei microtubuli neuronali durante la fase REM. Questa scoperta aveva instradato gli ingegneri della Mind-FIN verso l’intercettazione dei sogni». Adam ha un ruolo molto importante all’interno di questo mondo virtuale perché è un cacciatore di sogni: egli, una volta indossato il casco, può vibrare alle stesse frequenze di coloro con i quali vuole entrare in contatto, e riesce quindi a condividere l’evento onirico con gli altri utenti, suoi followers, pur mantenendo uno stato di veglia. 

L’autore ci descrive una delle sue avventure in Hypnos, presentandoci un mondo eccentrico e ben strutturato, che colpisce per la sua caratterizzazione; all’interno della realtà virtuale Adam supera però un limite che potrebbe metterlo nei guai, ed è a quel punto che comincia il suo viaggio verso la scoperta dell’inganno in cui ha vissuto per tutta la sua esistenza. J.C. Casalini ci racconta dei pericoli della manipolazione e del controllo del pensiero critico e ci narra una drammatica e avvincente storia di insurrezione contro il potere dominante, in cui Adam e un coraggioso gruppo di ribelli metteranno a rischio la loro stessa vita per far cadere il velo di menzogna che ha reso tutti schiavi inconsapevoli, che ha privato gli esseri umani della loro libertà di scelta.

Casa Editrice: dei Merangoli Editrice

Collana: Gli orti

Genere: Romanzo distopico

Pagine: 212

Prezzo: 14,00 €

autoriromanzi d'autoreromanzoromanzo dispoticoscrittori
Commenti ( 1 )
Commenta