Banche italiane: la garanzia sulla cartolarizzazione delle sofferenze