fbpx

Il nuovo trend delle barche senza patente: la testimonianza di CompanyMarine

blank

(Adnkronos) –
Malcontenta, 7 febbraio 2024 – Prosegue il buon momento della nautica da diporto, un settore in cui è sempre più forte la leadership dell’Italia.  Secondo Confindustria Nautica, le aziende italiane detengono il 51% del mercato globale in termini di ordini e il nostro Paese è il primo esportatore mondiale, con una produzione cantieristica che ha superato il record di 7,4 miliardi di euro e un comparto che impiega oltre 200mila lavoratori.
 In questo contesto si stanno consolidando alcune tendenze, come l’aumento della richiesta di barche senza patente, ovvero le imbarcazioni che non superano i 24 metri di lunghezza e hanno una potenza inferiore a 30 kW (40,8 cv) usate per navigare entro le 6 miglia dalla costa. Questo trend è confermato dai riscontri positivi ottenuti in questo settore da CompanyMarine, uno dei maggiori concessionari di barche in Italia. L’azienda, specializzata nella compravendita di barche e gommoni dei migliori marchi, ha infatti rilevato negli ultimi anni una crescita della domanda di barche che possono essere condotte senza la patente nautica.
 Come spiega Nadir Regazzo, responsabile commerciale di CompanyMarine, “oggi molti appassionati di nautica cercano imbarcazioni semplici da gestire per andare a pesca o trascorrere una giornata al mare o al lago, con una richiesta in aumento di barche senza patente che CompanyMarine riesce a soddisfare grazie alla qualità dell’offerta e all’ampia gamma di soluzioni proposte ai clienti”. Tra le imbarcazioni che si possono guidare senza patente ci sono numerose tipologie di barche, tra cui open, walkaround ed anche cabinati (con cabina interna con posti letto e wc).
 Si tratta di barche facili da guidare, perfette per chi vuole passare il tempo libero navigando o fare campeggio nautico. Inoltre, sono spesso caratterizzate da una struttura agile che agevola le operazioni di ormeggio, garantendo in ogni caso una velocità di navigazione di tutto rispetto. In più, è bene ricordare che questi natanti consumano meno carburante grazie alla potenza ridotta del motore: un aspetto che si riflette positivamente anche sulle spese di gestione. In questo mercato sono presenti diversi produttori, ognuno dei quali mette a disposizione proposte specifiche, ma di solito tutti i prodotti di questa fascia sono contraddistinti da uno scafo compatto. Per questo motivo CompanyMarine, dopo anni di prove per cercare le migliori soluzioni da offrire ai propri clienti, ha deciso di essere concessionario ufficiale del cantiere nautico Marinello. Questa scelta è stata legata a numerosi fattori, tra cui gli spazi ampi e confortevoli delle imbarcazioni a motore Marinello e la facilità di guida e manovrabilità.
 Senza dubbio, però, l’elemento che ha spinto maggiormente CompanyMarine a puntare sulle barche senza patente Marinello è stato lo scafo più largo rispetto alle altre imbarcazioni dello stesso segmento di mercato e dalle murate laterali molto alte che favoriscono sicurezza e protezione. Queste caratteristiche uniche assicurano diversi vantaggi, tra cui una navigazione più stabile e fluida e una manovrabilità semplificata.
 L’offerta di barche Marinello di CompanyMarine è visionabile nel catalogo online sul sito companymarine.it, dove sono disponibili tutti i modelli del cantiere nautico proposti dal concessionario autorizzato con schede tecniche, foto e descrizioni dettagliate di ogni prodotto.  In alternativa, è possibile scoprire le imbarcazioni Marinello dal vivo presso il nuovo showroom di CompanyMarine di oltre 1200 mq a Malcontenta (Venezia). In entrambi i casi, la proposta comprende anche i gommoni Zodiac e BSC, i motori Yamaha Marine e i carrelli stradali porta barche Satellite.
 Tra le barche senza patente è possibile usufruire di una proposta ricca e variegata, con tante soluzioni interessanti in grado di soddisfare qualsiasi esigenza. Innanzitutto, ci sono le barche open, cioè sprovviste della cabina interna, una configurazione che offre una maggiore semplicità di gestione e soprattutto più spazio a bordo.
 Nei modelli open è possibile muoversi liberamente e organizzare al meglio l'attrezzatura, per questo sono anche considerate barche ideali per la pesca, specialmente per chi pratica alcune specialità come la pesca a bolentino. Le barche cabinate invece offrono un maggiore comfort a bordo grazie alla presenza di toilette e cuccette, con una lunghezza che in genere va dai 5 agli 6.5 metri per le imbarcazioni che si possono condurre senza patente. Sono mezzi perfetti per le gite in mare con la famiglia e gli amici, poiché offrono uno spazio esterno da usare durante la navigazione e i momenti di convivialità, ma anche una comoda cabina dove riposare, trascorrere la notte o in cui sistemare al meglio tutto il materiale di bordo in base alle proprie necessità. La gamma di barche senza patente Marinello di CompanyMarine comprende sia versioni open che cabinate, con la possibilità di trovare il modello giusto a seconda delle proprie necessità e del tipo di impiego, usufruendo in ogni caso di imbarcazioni con un design distintivo ed alti standard di sicurezza e affidabilità.  Allo stesso tempo, tutte le barche nuove a motore del cantiere nautico Marinello disponibili su CompanyMarine consentono un’elevata personalizzazione, infatti è possibile scegliere i colori esterni, gli interni, i tessuti e gli accessori desiderati ottenendo un'imbarcazione per il tempo libero unica e su misura.    
Per maggiori informazioni
 Sito web: https://www.companymarine.it/  Email: [email protected]
 —[email protected] (Web Info)

Nessun commento

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Il Progresso Magazine Online Logo

 

Associazione culturale “THE PROGRESS 2.0”
Direzione-Redazione-Amministrazione
Via teatro Mercadante, 7
70022 Altamura (Ba)
mail: [email protected]

SEGUICI SU