fbpx

Juventus-Empoli 1-1, Baldanzi risponde a Vlahovic

blank

(Adnkronos) – L'Empoli ferma la Juventus sul pari 1-1 allo Stadium. La squadra di Allegri si porta così a 53 punti a +2 sull'Inter che ha però due gare ancora da giocare. Occasione persa dai bianconeri, rimasti però in dieci uomini dal 18' per l'espulsione di Milik, prima del big match contro i nerazzurri domenica prossima a San Siro. L'Empoli, invece, ha subito sentito gli effetti della cura Nicola. Dopo i tre punti pesanti con la vittoria 3-0 sul Monza, arriva il pareggio a Torino con i bianconeri. I toscani salgono così a 17 punti agganciando il Verona in penultima posizione in classifica.  Allegri per la sfida dello Stadium pensa già al prossimo big match con l'Inter e lascia fuori Danilo, in diffida, per dare spazio ad Alex Sandro. In avanti la novità è Milik che prende il posto di Yildiz al fianco di Vlahovic in attacco. A centrocampo McKennie con Locatelli e Miretti. Nicola invece recupera Baldanzi che parte però dalla panchina, in avanti gioca Cerri con Cambiaghi.  La Juve va subito in avanti e al 6' ci prova Vlahovic con una punizione dai venti metri, che Caprile manda in angolo. La squadra di Allegri sembra in controllo ma al 18' la gara cambia. Cartellino rosso per Milik per l'entrata in scivolata su Cerri. Marinelli lo estrae dopo che viene richiamato al Var. L'Empoli in vantaggio di un uomo inizia ad avere il possesso del pallone e al 26' ci prova Cambiaghi dalla distanza ma è attento Szczesny. Al 42' punizione dalla trequarti per l'Empoli con Maleh al tiro cross, Gyasi intercetta la sfera ma manda al lato. Al 47' occasione colossale per la JUventus: errore in impostazione di Gyasi che serve Miretti, ma il centrocampista entra in area e davanti al portiere spara alto sopra la traversa. Ad inizio ripresa la Juve entra in campo convinta nonostante l'inferiorità e al 50' passa in vantaggio: su calcio d'angolo Gatti intercetta di testa il pallone che rimbalza sulla schiena di Ismajli e arriva a Vlahovic che sotto non sbaglia e fa 1-0. Nicola cambia e manda in campo Baldanzi e Cancellieri per un attacco più mobile. La Juve arretra e l'Empoli avanza. Al 69' Cambiaghi dal fondo mette un pallone morbido in area e Cancellieri di testa manda al lato di poco. Il gol è nell'aria e arriva al 70' con Luperto che al limite appoggia per Baldanzi che controlla e calcia un rasoterra che si infila nell'angolino alla sinistra di Szczesny per l'1-1.  Al 78' la Juventus recrimina un calcio di rigore per un presunto fallo di mano in area di rigore di Ismajli che non c'è e sulla ripartenza dell'Empoli Cambiaghi serve in profondità Cancellieri che si fa recuperare da Weah in area. Allegri cerca il nuovo affondo ed inserisce Yildiz e Iling Junior. All'82' è ancora la squadra di Nicola a rendersi pericolosa con Zurkowski che serve Cambiaghi, la cui conclusione è messa in angolo da Szczesny. Anche nel recupero la Juve non sfonda e anzi rischia ancora nel finale ma finisce 1-1.  —[email protected] (Web Info)

Nessun commento

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Il Progresso Magazine Online Logo

 

Associazione culturale “THE PROGRESS 2.0”
Direzione-Redazione-Amministrazione
Via teatro Mercadante, 7
70022 Altamura (Ba)
mail: [email protected]

SEGUICI SU