fbpx

Tekken 8 reinventa il combattimento per la nuova generazione di console

blank

(Adnkronos) – L'ottavo episodio della storia saga di Tekken segna un'evoluzione in linea con gli altrigiochi di combattimento di successo, un'impronta che vira verso la creazione di una community globale e l'introduzione costante di novità nel corso del tempo. Non stupisce quindi che Bandai Namco abbia deciso per questo capitolo di dedicarsi esclusivamente alle nuove generazioni di console. Tuttavia, il punto di forza di Tekken 8 è la sua fedeltà alle radici della serie. I fan ritroveranno molti degli elementi fondamentali che hanno imparato ad amare negli anni, da un ricco gameplay arcade a personaggi storici e alcuni nuovi, senza stravolgimenti radicali nei loro moveset. La più grande novità è il sistema Heat, che premia il gioco aggressivo permettendo ai giocatori di entrare in uno stato di 'Heat' o 'Overdrive', aumentando le capacità offensive e sbloccando abilità speciali, inclusa la devastante mossa 'Heat Smash'. La varietà dei personaggi giocabili è impressionante, con un cast iniziale di 32 elementi. Anche se non tutti sono perfettamente bilanciati, la selezione risulta essere vasta e interessante: la possibilità di personalizzare l'aspetto dei personaggi attraverso oggetti sbloccabili e una valuta interna al gioco aggiungono un ulteriore livello di coinvolgimento, anche se questo aspetto sembra essere ancora in fase di sviluppo, lasciando intravedere potenziali contenuti aggiuntivi futuri. Dal punto di vista della meccanica di gioco, i nuovi giocatori si troveranno di fronte a una curva di apprendimento significativa, ma non mancano funzionalità pensate per facilitare l'apprendimento delle meccaniche della serie, che rimangono più o meno inalterate per gli esperti. Un nuovo schema di controllo, Special Style, aiuta i giocatori a concentrarsi su tempismo e posizionamento senza sentirsi sopraffatti da comandi complicati.  La modalità storia, intiolata The Dark Awakens, si estende su 15 capitoli, offrendo transizioni fluide tra scene di intermezzo e combattimento. Ogni personaggio, indipendentemente dalla sua importanza nella trama principale, ha una propria storia, fornendo un buon pretesto per sperimentare con diversi lottatori. La brevità è il solito tallone di Achille di queste modalità all'interno dei picchiaduro contemporanei, ma in questo caso è stata riposta una certa cura nella narrazione e nell'esperienza di gioco. La modalità Arcade Quest è una novità intrigante: i giocatori creano e controllano un avatar personalizzato, salendo di livello nel circuito competitivo di Tekken. Per i giocatori più esperti, è disponibile anche la modalità Super Ghost Battle, che consente di affrontare avversari basati sulle proprie tendenze di gioco. Assistiamo poi al ritorno della celebre modalità Tekken Ball nella quale ci si deve passare un pallone da spiaggia a suon di colpi, fiore all'occhiello di Tekken 3, che viene reintrodotta con aggiornamenti significativi per arricchire e rinvigorire il suo meccanismo di gioco. In questa nuova versione, alcuni attacchi speciali possono ora conferire effetti unici alla palla. Inoltre, la Rage Art subisce una trasformazione, convertendosi in un attacco sorprendente capace di invertire le dinamiche di una battaglia. Per coloro che hanno apprezzato questa modalità in precedenza ritroveranno quella magia in versione evoluta, specialmente con l'introduzione della possibilità di giocare online. Per quanto riguarda il multiplayer in rete, oltre al rollback netcode di prassi troviamo una lounge di accesso per gli scontri con altri giocatori. Questo spazio include vari tipi di cabinati. Alcuni permettono di competere con altri giocatori sullo stesso server, mentre altri offrono la possibilità di sfidare avversari da tutto il mondo in partite rapide o classificate. Sono presenti anche cabinati specifici per l'allenamento e per il gioco Tekken Ball, oltre a un'area dedicata alla personalizzazione dell'avatar e del personaggio, accessibile senza uscire dalla modalità online. L'ambiente della lounge in Tekken 8 è ben fatto, tuttavia non raggiunge la diversità e le funzionalità aggiuntive di titoli recenti come Street Fighter 6. Per chi preferisce un approccio più tradizionale, il gioco offre opzioni classiche nel menu, consentendo di partecipare direttamente a partite classificate o veloci, o di creare stanze private con amici. Dal punto di vista tecnico, Tekken 8 è un'esperienza di gioco di combattimento eccezionale. I modelli dei personaggi, gli ambienti di battaglia, l'illuminazione e le animazioni sono stupendi, con una cura per i dettagli senza precedenti nei giochi di lotta. La colonna sonora è eccellente e il cast vocale multilingue aggiunge un livello di autenticità notevole. Tekken 8" si rivela un'esperienza di gioco avvincente, che rispetta la tradizione della serie pur introducendo innovazioni significative. Nonostante non sia ancora possibile fornire un'analisi dettagliata delle funzionalità online, l'esperienza in singolo ha decisamente catturato l'interesse di questo giocatore di livello intermedio, lasciandolo desideroso di scoprire di più. 
Formato: PS5, Xbox Series X|S (versione testata), PC Editore: Bandai Namco Sviluppatore: Bandai Namco Voto: 9/10 —[email protected] (Web Info)

Nessun commento

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Il Progresso Magazine Online Logo

 

Associazione culturale “THE PROGRESS 2.0”
Direzione-Redazione-Amministrazione
Via teatro Mercadante, 7
70022 Altamura (Ba)
mail: [email protected]

SEGUICI SU