fbpx

Violenza su donne, 1° anno di Cav antiviolenza Tor Vergata: accolte oltre 300 donne

blank

(Adnkronos) – Ha cominciato la sua attività per il territorio e per l'ateneo un anno fa, il 1° febbraio 2023. Da allora il Centro anti violenza universitario 'Elena Gianini Belotti' della Regione Lazio, aperto nella Macroarea di Lettere e Filosofia dell'università di Roma Tor Vergata ha accolto oltre 300 donne con le loro richieste di consigli, di aiuto, di denuncia.  Nell'evento di lunedì 29 gennaio, alle 17, nell'aula Moscati, Edificio B, piano 1 della Macroarea di Lettere e Filosofia, alla presenza delle autorità territoriali e accademiche, si celebra il primo anno di attività del Centro anti violenza dell’università di Roma Tor Vergata. Un evento aperto alla comunità universitaria e al territorio del VI Municipio che ha nel Cav 'Elena Gianini Belotti' il suo presidio contro la violenza alle donne. "Il Cav 'Elena Gianini Belotti', centro antiviolenza del nostro Ateneo, festeggia e celebra un anno di attività. Un traguardo importante per la promozione di una società equa e inclusiva e un ulteriore passo avanti nel contrasto a ogni forma di violenza e di discriminazione. Il nostro Ateneo, in sinergia con la Regione e con le associazioni e istituzioni del territorio, ha attivato da tempo una rete di cura e tutela della persona della quale il Centro Antiviolenza è uno dei tasselli fondamentali. Soprattutto ora, che la violenza tra i giovani è in continua crescita, è essenziale intercettarli e proteggerli nei luoghi che frequentano abitualmente", sottolinea il rettore dell'università di Roma Tor Vergata Nathan Levialdi Ghiron.
 Il Cav 'Elena Gianini Belotti' si inserisce in una rete di protezione fornita dall’ateneo: dal Codice Rosa del Policlinico Tor Vergata, al Cug, al couseling psicologico per studenti e studentesse, al welcome office, alle associazioni studentesche. E lavora con la rete esterna in collaborazione con servizi sociali, forze dell’ordine, ospedali e consultori. Il Cav svolge una funzione fondamentale per il territorio e per l’ateneo. Qualche numero relativo a questo anno di attività. Oltre 300 tra chiamate e appuntamenti che hanno portato oltre 100 donne a impegnarsi per intraprendere un cammino di fuoriuscita dalla violenza. Si tratta di donne in maggioranza italiane, tra i 31 e i 40 anni.
 Il centro si trova nell'aerea del VI municipio che ha un indice di vulnerabilità sociale e materiale tra i più alti della capitale assieme a tassi di evasione scolastica e disoccupazione molto preoccupanti. L’intera organizzazione e l’attenzione alla persona hanno portato a risultati importanti in termini di incontri, colloqui, consulenze legali e psicologiche. All'evento saranno presenti il magnifico rettore dell'università di Roma Tor Vergata Nathan Levialdi Ghiron, la delegata alle Pari opportunità e inclusione dell'Ateneo, Barbara Martini, la presidente del Cug di Ateneo Virginia Tancredi, il vice capo gabinetto vicaria del presidente della Regione Parleranno dei risultati dell’esperienza di questo primo anno di attività gli attori in prima linea e i protagonisti nel territorio: la presidente di Differenza Donna, associazione che attualmente gestisce il Cav 'Elena Gianini Belotti', Elisa Ercoli e il presidente del VI Municipio Nicola Franco. A loro si affiancano Raffaella Passoni responsabile del Cav 'Elena Gianini Belotti' e Giorgio Ciardi commissario straordinario di DiSCo Lazio. —[email protected] (Web Info)

Nessun commento

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Il Progresso Magazine Online Logo

 

Associazione culturale “THE PROGRESS 2.0”
Direzione-Redazione-Amministrazione
Via teatro Mercadante, 7
70022 Altamura (Ba)
mail: [email protected]

SEGUICI SU