THE PRESTIGE | IL CAPOLAVORO DI CHRISTOPHER NOLAN

14 ANNI FA IL REGISTA INGLESE RIVOLUZIONAVA IL CONCETTO DI NARRAZIONE

Era dicembre 2006 quando The Prestige di Cristopher Nolan arrivava nelle nostre sale. Ad oggi, probabilmente si tratta del film più riuscito del grande regista britannico, di certo quello più complesso e con uno script in cui le tematiche a lui più care erano sviluppate nel modo più convincente.
La sceneggiatura basata sul romanzo di Cristopher Priest, collocò il tutto in quell’epoca affascinante, contraddittoria e imprevedibile nota come Età Vittoriana.

The Prestige era il ritratto di un’epoca

Inghilterra quindi, fine 800, l’epoca in cui maghi, illusionisti ed escapologisti conobbero un successo senza precedenti, diventarono sovente divi. The Prestige parlava della rivalità (ma sarebbe meglio dire odio) tra due di loro.

Questo contenuto è riservato

Questo contenuto è riservato agli utenti con un abbonamento attivo

Giulio Zoppello
Giulio Zoppello

Redattore

Padovano, classe '85, con un passato di allenatore di pallavolo. Inviato e critico cinematografico per diverse testate on-line, creatore e curatore della pagina sportiva l'Attimo Vincente.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Il Progresso Magazine Online Logo

 

Associazione culturale “THE PROGRESS 2.0”
Direzione-Redazione-Amministrazione
Via teatro Mercadante, 7
70022 Altamura (Ba)
mail: [email protected]

SEGUICI SU