Le professionalità più richieste nel 2021

Analisi e commenti sul mondo del lavoro nell’era post Covid-19

Il 2020 è stato l’anno dello smartworking, dei meeting online, degli appuntamenti su skype, dei colloqui in WebEx. Un anno in cui gli operatori sanitari hanno subito profonde pressioni. In cui i corrieri hanno triplicato le consegne a domicilio. L’anno dei rider di Uber e Glovo. L’anno della spesa online e delle palestre in casa.

Alla luce della Pandemia, quindi, cosa è cambiato? Quali sono le figure più richieste?

Il mercato ha subito cambiamenti radicali negli ultimi 10 anni. In gran parte la creazione di sistemi digitali ha facilitato l’accesso alla gestione di molte mansione dapprima manuali. Ha aperto orizzonti a nuove professionalità ad alta preparazione tecnica sostituendone altre puramente ripetitive.

Ma quali sono stati gli effetti della pandemia sulla valorizzazione delle competenze? Quali sono e saranno le professionalità più ricercate?

Partiamo già con la soluzione: i settori più bisognosi sono quello Sanitario e il Data Analysis.

Assolavoro ha recentemente elaborato una lista top ten delle offerte pubblicate da aziende private e pubbliche. Ai vertici di questa classifica spiccano tecnici di laboratorio e infermieri. Seguono professioni Ict (information technology) e credito (settore bancario). Bene meccanici e corrieri.

Come era prevedibile, il settore sanitario ha generato un surplus di domanda a cui con fatica si è riscito a fronteggiare. I vari lockdown hanno incrementato gli acquisti online, da remoto, con consegna al proprio domicilio. L’instabilità del tessuto imprenditoriale ha reso necessari interventi di analisi creditizie di imprese che dovranno fronteggiare le varie chiusure. Il tutto in un contesto in cui l’enorme mole di dati generata quotidianamente è analizzata a supporto di decisione sia governative che strategiche.

Classifica delle Top10 Professionalità più richieste

Di seguito una breve rielaborazione delle professionalità più richieste con i diversi gradi di qualifica.

  1. Alta qualifica: Tra le professioni più richieste dalle agenzie per il lavoro nell’ultimo bimestre del 2020 figurano professionisti sanitari, specialisti Ict, responsabili vendite ed export manager.
  2. Media qualifica: Insieme agli operatori socio-sanitari, emergono le richieste per contabili e specialisti del credito, amministrativi e per addetti al call center ed helpdesk.
  3.  Tra gli operai specializzati: Domanda elevata anche per metalmeccanici con elevata specializzazione e turnisti e manodopera qualificata nelle industrie del Made in Italy. Esponenzialmente cresciuta la domanda di corrieri, autisti e warehouse management.

Fonte Assolavoro
Fonte: Assolavoro 2020

I portali di raccolta delle vacancies, Linkedin, indeed, Monster, affermano all’unisono che  l’impatto dell’emergenza coronavirus continuerà ad influenzare la richiesta per buona parte del 2021.

Ed il processo di recruiting?

L’adattamento alle nuove esigenze si trasforma anche in un profondo cambiamento delle modalità di recruiting. Il canale preferenziale per lo svolgimento dei colloqui è la video chiamata. Facilita la pianificazione, l’approccio e migliora la flessibilità.

La presenza in alcuni settori permane necessaria.

Professionisti sanitari, responsabili vendite sono molto legati alla presenza. Tuttavia per gli specialisti ICT, si è aggiunta la possibilità di estendere full time la modalità di lavoro smart. Questo accende numerosi dibattiti sull’economia dell’indotto intorno ai grossi uffici, che non saranno volutamente tema di questo articolo.

Leggi anche: I social network protagonisti del marketing digitale

blank
Giampiero D'Arconso

Giampiero è nato a Noci, in provincia di Bari. Trasferitosi a Torino è diventato dottore magistrale in Ingegneria Gestionale al Politecnico. Attualmente Relationship Manager in una multinazionale del settore bancario. Appassionato al tema dell'innovazione. Fra i suoi interessi la fotografia, il calcio ed il food.

1 Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Il Progresso Magazine Online Logo

 

Associazione culturale “THE PROGRESS 2.0”
Direzione-Redazione-Amministrazione
Via teatro Mercadante, 7
70022 Altamura (Ba)
mail: info@ilprogressonline.it

SEGUICI SU