Almanda – Il viaggio | di Ennio Maria Petruzzella

Almanda – Il viaggio | di Ennio Maria Petruzzella: la storia di una grande avventura

Nei venticinque quadri del romanzo “Almanda – Il viaggio” di Ennio Maria Petruzzella è narrata una storia magica e surreale, con protagonista un uomo che ha avuto il coraggio di dare ascolto ai propri sogni. Giulio Flaviano è da sempre un visitatore notturno di mondi fantastici e impossibili, un «viaggiatore all’interno di sogni raccolti in spazi incantati e vissuti lungo notti prive di confini. 



Un uomo che misurava il tempo in ore trascorse all’interno di immaginari orologi metallici giganteschi e invisibili… i mondi magnifici che Giulio Flaviano aveva sempre sognato». Una mattina, però, egli si rende conto di non poter più sognare; preso dal panico, cerca inutilmente di ritornare ai suoi mondi immaginifici, ma il pozzo della sua fantasia sembra ormai vuoto. Frustrato e depresso, un giorno pensa di porre fine alla sua vita, ma improvvisamente un suono leggero lo scuote: è il nome di una città, Almanda, ed egli comprende di dover scoprire il luogo in cui si trova. 

Giulio vende tutto quello che ha per «crearsi un viaggio e un arrivo e un luogo per Almanda»; studia carte e destinazioni nelle sale della Società delle Eumenidi, cerca informazioni in antiche scritture e trova infine il luogo in cui è nascosta la città: «Il punto di convergenza delle forze oniriche che tagliavano la crosta terrestre lungo le linee della vita dell’umanità». Egli si circonda di persone che possano dare anima, cuore e mente al suo progetto, come il poeta Ibn Hamdis e l’ammiraglio Ansaldo De Mari, audaci sognatori come lui – «Era accaduto, semplicemente, che un uomo che aveva sognato il velo impalpabile di una città lontana, avesse poi fortuitamente incrociato la vita di due avventurieri che avrebbero dato il loro sangue per avere una meta apparentemente impossibile da raggiungere». 

Giulio parte con la sua ciurma, affronta l’oceano e approda sulle coste di quella che sarà Almanda, di quella che sarà la città dei suoi sogni e di quelli di tutti gli uomini; col tempo vengono eretti palazzi, costruite strade e, soprattutto, vengono rese agibili le miniere, che diventeranno un luogo fondamentale: l’anima di Almanda. E questo posto ritorna con la sua importanza cento anni dopo la fondazione della città: il protagonista di questa parte del racconto è Julius Landsdale, che si troverà a raccogliere l’eredità di Giulio Flaviano e a combattere per non perdere Almanda, a causa di una maledizione che torna inesorabile a sconvolgere la vita dei suoi abitanti.

Casa Editrice: Les Flâneurs Edizioni

Collana: Lumière

Genere: Narrativa contemporanea

Pagine: 202

Prezzo: 15,00 €

Contatti

https://www.facebook.com/ennio.petruzzella.7

https://www.instagram.com/enniop64

https://it-it.facebook.com/lesflaneursedizioni/

Nessun commento

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Il Progresso Magazine Online Logo

 

Associazione culturale “THE PROGRESS 2.0”
Direzione-Redazione-Amministrazione
Via teatro Mercadante, 7
70022 Altamura (Ba)
mail: [email protected]

SEGUICI SU