fbpx

La Legge dell’Amore: il primo, affascinante romanzo di Cristina Vaira

legge dell'amore

“La Legge dell’Amore”

Nel romanzo “La Legge dell’Amore” di Cristina Vaira si narra una storia che appassionerà per l’ambientazione originale e per il messaggio che l’autrice ha voluto consegnare ai suoi lettori. Ci troviamo all’interno del corpo umano e più precisamente in un posto pieno di libri colorati che hanno un vitale significato: «Il luogo che racchiudeva l’infinita sapienza di quei libri, incluso il Libro della Legge dell’Amore, era la Grande Biblioteca: il cuore del Sistema. In essa era possibile trovare un libro per ogni emozione e per ogni sentimento. I volumi avevano una copertina di un colore diverso a seconda dell’emozione o del sentimento che rappresentavano. 

CRISTINA-VAIRA-frontespizio-ilprogressonline

Il Libro della Gioia risplendeva di un giallo brillante, mentre quello della Solitudine si manifestava attraverso un marrone opaco; il Libro della Tranquillità si rilassava con un blu notte, quello dell’Euforia si esaltava con un arancione intenso, mentre il Libro della Tristezza si trascinava con un grigio topo». Questi preziosi volumi volano da un ripiano all’altro degli scaffali della Grande Biblioteca e si uniscono in una danza armoniosa e colorata; il movimento dei libri mostra ciò che il sistema prova a livello emozionale, e il cambiamento del suo stato d’animo è il carburante che muove quella macchina perfetta. 

La protagonista dell’opera, Stella Alma, è colei che dirige il moto dei libri: deve fare in modo che ci sia equilibrio tra le emozioni negative e quelle positive, e per farlo ella sincronizza il suo respiro con la danza dei libri, entrando in profonda sintonia con loro. Un grande dolore, però, sta rendendo sempre più arduo lo svolgimento del suo importante ruolo: Stella Alma prova un senso di colpa pressante, e non riesce a perdonarsi per un evento accaduto nel suo passato. È così che un giorno la protagonista perde il controllo dei suoi amati libri: i volumi legati alle emozioni negative si uniscono tra loro, creando un gigantesco mostro dalla lingua biforcuta in grado di contagiare ogni libro colorato col tocco letale della sua lingua velenosa. 

L’armonia è perduta: Stella Alma deve fuggire prima di essere corrotta anche lei; in viaggio all’interno del corpo umano, farà bizzarri incontri e troverà anche preziosi alleati per riuscire ad arrivare incolume da Capitan Coscienza, il solo in grado di darle risposte. Ben presto, però, dovrà constatare che tutto il sistema non è più in equilibrio, e non solo la Grande Biblioteca; dovrà quindi combattere contro la corruzione del suo mondo ma anche contro i suoi stessi demoni. 

Casa Editrice: Jandro & Cristina Publishing

Genere: Narrativa ispirazionale

Pagine: 192

Prezzo: Ebook €3,98

Leggi anche: Poesia necessaria alla vita: “Io che di parole vivo”, raccolta poetica di Martina Antoci

Nessun commento

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Il Progresso Magazine Online Logo

 

Associazione culturale “THE PROGRESS 2.0”
Direzione-Redazione-Amministrazione
Via teatro Mercadante, 7
70022 Altamura (Ba)
mail: [email protected]

SEGUICI SU