Phoenix | di Lisa Di Giovanni e Salvatore Cafiero

La narrativa autobiografica di “Phoenix” di Lisa Di Giovanni e Salvatore Cafiero

La vita è un dono meraviglioso, datoci gratuitamente da altri essere viventi, nostri simili, ma non sempre riusciamo a viverla fino in fondo come tale. A volte per paura, altre volte perché ci sentiamo fortemente incompresi. Non capiti non solo dal vasto mondo circostante che più del Cosmo ha del Caos vero e proprio, ma anche – e cosa ben più grave – nel nostro nucleo familiare che – è inutile negarlo – è il primo contesto che conosciamo e nel quale ci muoviamo fin da quando usciamo dalla pancia della mamma.

Phoenix

I nostri genitori ci sono magari anche vicini ma non riescono talvolta a capire per quale motivo amiamo isolarci in compagnia della nostra chitarra. Dimagriamo a dismisura e la nostra pelle diventa – sostanzialmente – di vetro e trasparente.

Vogliamo davvero morire? Detestiamo la nostra esistenza a tal punto, nonostante siamo magari giovanissimi, o poco più che dei bambinetti, da voler lasciare in un battito di ciglia questa terra?

È solo una forma di ribellione verso qualcosa o qualcuno? O forse sotto sotto c’è dell’altro?

È quello che è accaduto a Salvatore Cafiero, oggi artista di successo nel settore musicale, che da piccolo ha iniziato a lasciarsi andare e a non toccare più cibo poiché se lo faceva stava male. Molto male. Era forse affetto da qualche disturbo alimentare? Era dunque anoressico? No, era soltanto intollerante al glutine ma nessuno ci era arrivato. Ma poi, eccolo giungere, come una sorta di salvatore, un medico, decisamente accorto e moderno, che l’ha capito e che gli ha permesso, poco alla volta, giorno dopo giorno, di iniziare un nuovo percorso che gli ha permesso di stare bene e di riprendere in mano la sua vita. 

Una vita non semplice, questo non possiamo certamente dirlo, fatta di tante cadute, alcune delle quali pure gravi e rovinose, dalle quali pensi – erroneamente – di non poterti più rialzare. Ma lui sì! E non solo ha ampiamente dimostrato di saperlo fare in maniera egregia, ma di dare un nuovo slancio alla sua esistenza, risorgendo dalle proprie ceneri, proprio come un’araba fenice, personaggio mitologico molto caro alle anime classiche.

E da qui nasce il titolo dell’opera scelto dalla co-autrice, la scrittrice e poetessa Lisa Di Giovanni, che con la sua formidabile e assai acuta penna ha saputo dare in pasto ai lettori una storia ottimamente raccontata, riuscendo a scavare a fondo nell’animo di questo musicista, grazie anche alla sua laurea in Psicologia.

Un testo da leggere con calma, poco alla volta, soffermandosi di tanto in tanto a rileggere le pagine, con il preciso e puntuale obbiettivo di non perdere nemmeno una goccia di bellezza che trasuda nel racconto. Speciale.

Leggi anche: Elly, l’avatar delle emozioni | di Enrico Casartelli

Casa Editrice: L’Erudita

Genere: Narrativa autobiografica

Sezione: Letteratura

Pagine: 89

EAN: 9788867707232

Prezzo: 15,00 €

Contatti:

https://www.instagram.com/salvatorecafiero.music/

https://www.facebook.com/cafieromusic

www.lisadigiovanni.it

https://www.facebook.com/lisa.digiovanni.37/

Nessun commento

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Il Progresso Magazine Online Logo

 

Associazione culturale “THE PROGRESS 2.0”
Direzione-Redazione-Amministrazione
Via teatro Mercadante, 7
70022 Altamura (Ba)
mail: [email protected]

SEGUICI SU