Ti proteggo io | di Alessandro Lucà

ti proteggo io

Alessandro Lucà, con Ti proteggo io, racconta una storia di mafia e speranza

Il romanzo di Alessandro Lucà, Ti proteggo io. Una storia d’Amore è contro la mafia, racconta la storia di uno scrittore che, con il suo romanzo autobiografico, raggiunge in breve tempo il successo.

Stefano Conti, questo il nome del protagonista del libro edito da IOD Edizioni, non è di certo un uomo di spettacolo e quando si ritrova in prima serata a sostenere una intervista in una delle trasmissioni più importanti e seguite in Italia, mette in risalto tutta la sua goffaggine ed inadeguatezza.

Dopo la clamorosa gaffe televisiva, Stefano trascorrerà un periodo di pausa in Sicilia, su suggerimento del suo manager, che gli ha organizzato il soggiorno. Stefano si aspetta un resort tranquillo dove poter ricaricare le pile e aspettare che il rumore mediatico indotto dalla sua gaffe si plachi, invece si ritrova in una località remota e in un luogo che non ha per nulla le sembianze di un resort.


Alessandro Lucà

Stefano si ritrova, così, faccia a faccia, con Rossano, un uomo dall’aspetto e dal carattere apparentemente burbero, ma con il quale, dopo un primo approccio del tutto negativo, nascerà una vera amicizia. Sullo sfondo di questa avventura siciliana aleggia la pesante minaccia della mafia, con la quale Rossano ha avuto a che fare.

Questo espediente all’interno della storia serve ad Alessandro Lucà per riflettere sulla posizione delicata dei testimoni di giustizia, ben diversa da quella dei pentiti. Nell’introduzione al romanzo, Vito Crimi scrive: «il testimone di giustizia sceglie di passare da una vita normale a una vita di sacrifici, sradicato dal proprio territorio, una vita di abbandono delle amicizie e delle relazioni sociali, di abbandono delle proprie attività di lavoro e di impresa, mettendo l’interesse generale davanti al proprio».

Il pentito, invece, è ben altro. È un uomo che patteggia con lo Stato per ottenere una via di salvezza e quindi un tornaconto personale. Con questa storia, breve ma intensa e a tratti anche leggera, Alessandro Lucà ci racconta bene il meccanismo delle intimidazioni mafiose che innocenti cittadini sono costretti a subire.

Se da una parte ci racconta aspetti negativi, dall’altro ci dà la speranza che, attraverso la denuncia e la lotta, è possibile smantellare il sistema mafioso. Nella postfazione, a firma di Mario Bruno Belsito, sono evidenziati altri aspetti importanti del libro, come una lettura dei vari personaggi e della terra siciliana.

Il lettore, che si ritrova tra le mani questo libro, non può rimanere indifferente verso una realtà difficile della nostra società, che può essere sconfitta se si facesse cadere il muro di omertà che la protegge.

Anche un lettore distratto o un giovane lettore al termine del libro si sentirà diverso, con un rinnovato senso del dovere e di rispetto verso le istituzioni e verso chi, quotidianamente, lotta contra le ingiustizie e prevaricazioni.

Leggi anche: Selenophilia | Un’antologia di racconti per l’attivismo esistenziale

Titolo: Ti proteggo io. Una storia d’Amore è contro la mafia

Autore: Alessandro Lucà

Genere: Narrativa contemporanea

Casa Editrice: IOD Edizioni

Collana: #isogniesistono

Pagine: 162

Prezzo: 13,00€Codice ISBN: 979-12-801-18-042

Contatti

https://www.facebook.com/alessandrolucaautore/

www.instagram.com/alessandroluca_author

www.facebook.com/Ti-proteggo-io-107360307666540

https://www.ibs.it/ti-proteggo-io-storia-d-libro-alessandro-luca/e/9791280118042

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Il Progresso Magazine Online Logo

 

Associazione culturale “THE PROGRESS 2.0”
Direzione-Redazione-Amministrazione
Via teatro Mercadante, 7
70022 Altamura (Ba)
mail: info@ilprogressonline.it

SEGUICI SU