Affitti Milano, dove conviene di più per un trilocale?

pexels-francesco-ungaro-409127-(1)-il-progresso-magazine

Affitti Milano, dove conviene di più?

Trasferirsi a Milano è una scelta che accomuna molti fuori sede, per tutte le opportunità in termini di carriera e di vita sociale che il capoluogo lombardo sa offrire.

Non è un caso che, negli anni, nonostante gli effetti della pandemia, la città Meneghina resti la più scelta in Italia, dai fuorisede e anche la più cara in termini di costi della vita e d’affitto.

È necessario quindi farsi bene i conti in tasca prima di lanciarsi in una nuova avventura professionale e di vita in questa città.

Questo discorso vale in modo particolare per la locazione immobiliare che, pur con qualche flessione nei periodi più acuti di emergenza sanitaria, non ha conosciuto cedimenti in termini di costi.

Alla luce di questo, trovare la giusta sistemazione a Milano può essere un’impresa piuttosto ardua. È importante, in ogni caso, tenere in considerazione diversi altri fattori, oltre al canone di locazione, per scegliere la giusta sistemazione nella metropoli lombarda.

Tra questi, senza dubbio, rientrano la zona e la formula abitativa

Se ci si trasferisce con la famiglia a seguito, ad esempio, è opportuno puntare su tipologie immobiliari più ampie rispetto a quelle che potrebbero interessare a una giovane coppia o un singolo lavoratore o studente.

Meglio optare per un trilocale, piuttosto che per un monolocale, dunque.

Bisogna considerare, poi, anche le caratteristiche delle diverse zone. Una zona residenziale è certamente più vivibile rispetto ai rioni centrali, caratterizzati da una movida certamente più dinamica, ma meno silenziosi.

Anche le aree verdi e la prossimità ai servizi essenziali possono avere un peso determinante nella scelta dell’immobile giusto.

Se poi si dovranno percorrere molti chilometri per raggiungere la sede di lavoro, allora, tocca guardare anche alla vicinanza alle principali fermate dei mezzi pubblici o cercare casa addirittura in prossimità dell’ufficio.

Non esiste una zona migliore in assoluto, dove mettere tenda nella città meneghina, perché tutto dipende dalle esigenze soggettive, ci sono però alcuni quartieri che più di altri meritano attenzione proprio per la qualità della vita che sono in grado di offrire a chi li sceglie.

Ne sono un esempio Isola, l’area circostante Piazza Gae Aulenti, con la Unicredit Tower e il Bosco verticale, una zona fortemente rivalutata negli ultimi tempi e destinazione ideale sia per famiglie, grazie alla presenza di ampi parchi, che professionisti, per il numero di uffici e locali presenti in zona.

I rioni storici e più rinomati, invece restano sempre Borgonuovo, Brera, Porta Sempione, Moscova, Cordusio, Sant’Ambrogio, Corso Garibaldi, ma, come detto, tocca fare i conti con prezzi d’affitto molto alti e la frenesia tipica di questa città.

I Navigli, invece, restano il quartiere ideale per chi ama la vita mondana e notturna, mentre Porta Ticinese e Porta Genova hanno la comodità di essere tre le più servite dai mezzi urbani.

Qualunque sia la zona ricercata, consultare il maggior numero di annunci possibile è indubbiamente il modo migliore per individuare quello che costa meno e offre le condizioni migliori.

Il punto della questione resta come farlo in una città con un’offerta così ampia

In questo senso può correre in soccorso una piattaforma online dedicata proprio agli affitti di casa, come Zappyrent, che tra l’altro include un’ampia offerta di trilocali in affitto a Milano.

Utilizzarla è molto semplice, grazie alla sua interfaccia estremamente intuitiva, che permette di scremare gli annunci in base a budget, formula abitativa e zona.

Per avere un’idea dei costi di un trilocale a Milano, basta guardare alle diverse proposte sparse nei differenti quartieri della metropoli.

Alcuni esempi?

A Porta Genova, come a Isola i prezzi si attestano sui 1.500 euro al mese, e salgono fino a 1.750 euro nelle aree più limitrofe al Duomo. Scendono, invece, a 1.200 euro ad Affori e 1.100 a Bovisa. A Forlani e a Quartiere Studi, ancora, scendono fino a 800 euro.

Leggi anche: Valutazione immobiliare: che cos’è e a che cosa serve

Nessun commento

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Il Progresso Magazine Online Logo

 

Associazione culturale “THE PROGRESS 2.0”
Direzione-Redazione-Amministrazione
Via teatro Mercadante, 7
70022 Altamura (Ba)
mail: [email protected]

SEGUICI SU