Food New Trend e la digitalizzazione

new food pizza gourmet

Food New Trend: il modo di diffondere notizie, di comunicare opinioni e di condividere pareri ha subito enormi cambiamenti sia in un’ottica qualitativa che quantitativa. Le informazioni che viaggiano sui social network e in generale sul web hanno una velocità di diffusione esponenzialmente aumentata rispetto ai tradizionali mezzi di comunicazione.

Numerosi settori industriali hanno sfruttato questo potenziale per creare o supportare le proprie idee di business, fra questi quello della ristorazione. 

TripAdvisor rappresenta un esempio di come la digitalizzazione e il web abbiano ormai cambiato i confini, attraverso la community si può recensire, fotografare e consigliare la propria esperienza culinaria.

Ma ad oggi non è l’unico tentativo di digitalizzazione nel settore alimentare, negli ultimi anni vi è stato un vero e proprio cambio di tendenza.

Ma cosa è cambiato?

di seguito alcuni esempi…

Food New Trend: Miscusi

Giovane StartUp fondata da Alberto Cartasegna e Filippo Mottolese, due giovani di 29 anni, che hanno lanciato un nuovo concept nella cucina di pasta fresca.

L’idea di base è semplice: colmare un gap di mercato a livello internazionale in cui sono presenti numerose catene di successo di pizza, hamburger, ma non una verticale sulla pasta.

Nei loro ormai 7 ristoranti si possono provare diversi piatti di pasta fresca con i condimenti must della tradizione italiana, dalle cime di rapa pugliesi al pesto ligure, passando per la carbonara. Il vino da abbinare al piatto te lo sceglie un algoritmo secondo i tuoi gusti.

Ma ancor più importante è la capacità di predominare sul web e sui social con una campagna di marketing e visibilità che consta di 100K like alle pagine e più di 150k di interazioni.

Dov’è il segreto di tutto questo?

Brainbull:

Agenzia di marketing specializzata nello sviluppo di contents per le società clienti. La web agency è l’anello di congiunzione con un’altra idea di ristorazione che sfrutta il web per diffondere la tradizione: Pescaria.

new food
Food New Trend: Miscusi- Primo piatto di pasta fresca

Food New Trend: Pescaria

Un’idea nata da tre soci, con impieghi apparentemente differenti ma che insieme hanno realizzato un’idea di successo. Il punto di forza è stato creare il connubio fra materie prime (il pesce fresco), capacità nel saper creare il prodotto (panini con tartare di tonno, salmone e molto altro…) e la caparbietà nell’utilizzare la digitalizzazione a fini pubblicitari.

Infatti nel 2017 è stata nominata Web Chef 2017. Il premio viene conferito ai progetti ristorativi che sono stati capaci di descrivere la propria realtà attraverso il mezzo di comunicazione più importante al giorno d’oggi: internet.

Da sottolineare l’iniziativa “free plastic” con la quale Pescaria ha sensibilizzato i clienti nel limitare l’utilizzo di plastica cosiddetta “usa e getta” a favore di materiali riciclabili.

new food
Food New Trend: Pescaria – Panino con tagliata di tonno

Food New Trend: Pizzium

Dai panini con il pesce fresco alla catena di pizzeria stile “napoletano” Pizzium, che consta già di tredici ristoranti in tutto il nord italia. Idea di business fondata sulla riproduzione della pizza in stile “napoletano” caratterizzandola però fra le varie regioni italiane.

Si può trovare una pizza partenopea con ingredienti toscani, abruzzesi, pugliesi e così via…

Un’idea semplice, efficace, ma che con l’utilizzo del canale instagram e di mirate campagne di marketing  ha ottenuto e riscosso grandissimo successo.

Ma questi appena descritti sono solo 3 dei tanti esempi di ristorazione inseriti un segmento di street food fondato e animato dalla digitalizzazione. Feedback e passaparola viaggiano alla velocità di like, condivisioni, foto e interazioni che fidelizzano il cliente, che recensiscono involontariamente e che creano appeal.

Tutte e tre le foto dell’articolo provenivano dal profilo social dei ristorante, ditemi che non è venuta fame anche a voi…

Leggi anche: Condizioni di utilizzo di whatsapp: le regole mai lette

Giampiero D'Arconso
Giampiero D'Arconso

Giampiero è nato a Noci, in provincia di Bari. Trasferitosi a Torino all'età di 19 anni, ha conseguito laurea triennale e magistrale al Politecnico in ingegneria gestionale. Attualmente consulente in una multinazionale del settore automotive. Quì viene a contatto con il mondo dell'information technology e inizia ad appassionarsi al tema dell'innovazione. Fra i suoi interessi la fotografia, il calcio ed il food.

Nessun commento per ora.

Non è possibile commentare