BusinessFinanza

PC portatile o Tablet: pro e contro nello streaming e nell’iGaming

Da una parte il computer portatile, o laptop, o ancora notebook, dall’altra il tablet. Due dispositivi elettronici molto diversi tra loro eppure molto simili. Ma qual è tra i due il migliore per poter usufruire dei contenuti multimediali in streaming e nell’ambito del gioco? In poche parole: meglio un tablet o un pc portatile per guardare film e giocare? Beh la risposta non porta in una sola e unica direzione perché entrambi hanno pro e contro e soprattutto la risposta vera è: dipende da cosa ci si vuole fare, quali sono le reali necessità e dipende da quanto lo si vuole “spingere al limite”.

Ad esempio è inutile comprare un computer da gaming estremo, spendendo migliaia di euro, se poi si vuole solo giocare a candy crush. È un esempio estremo ma ideale per comprendere la questione che bisogna sempre ponderare la scelta. Ad ogni modo esistono pro e contro nella scelta di un dispositivo piuttosto che l’altro.

Tablet o laptop per giocare?

Negli ultimi anni l’offerta tecnologia è sempre più cresciuta offrendo una gamma di dispositivi sempre più ampia. Così, da una parte troviamo i tablet, con la loro flessibilità, portabilità e leggerezza, dall’altra i pc portatili che sono in qualche modo customizzabili con prestazioni sempre più elevate e potenti. Ma per giocare è meglio un tablet o un laptop? Una volta si sarebbe risposto con “pc portatile”, ma oggi non è così. Non c’è più questa enorme differenza tra i due dispositivi, almeno nelle loro versioni base.

Perché un pc portatile, volendo (e volendo spendere migliaia e migliaia di euro), può arrivare ad avere prestazioni elevatissime. Ma sicuramente i tablet hanno ormai livelli di grafica e di giocabilità quasi paragonabili a quelli delle console e dei PC fissi da gaming. Ma bisogna comunque ponderare la scelta perché le versioni per Mobile che si trovano sugli store per tablet saranno sempre leggermente differenti dalle versioni Full per pc. 

Solo in pochi casi non ci sono differenze alcune come la possibilità di usufruire della stessa tipologia di giochi e bonus per gli utenti nelle app di casinò online: che si tratti di giochi casino come le slot machine o dei bonus associati come il Bonus Netbet 100 free spins, PC o Tablet in questo caso non fanno la differenza. Invece giocando su Pc con giochi come F1, Flight Simulator, Call of Duty o Halo avranno bisogno non solo di un hardware importante per gestire le ingenti risorse grafiche richieste ma anche una serie di controller che migliorano l’esperienza di gioco.

I tablet sono comunque strumenti indicati per il gaming mobile. Essi possiedono le stesse funzioni degli smartphone e in molti casi diventano dei mini pc dotati di tastiera e piccoli controller. Sono compatti, leggeri da trasportare e dunque sono la soluzione ideale per chi naviga sul web. Ma ad ogni modo sono lo strumento perfetto per chi è appassionato di “giochi leggeri”, che non richiedono un dispendio enorme di risorse ma ci si vuole comunque divertire con le versioni “mobile” di tanti giochi.

Tablet o laptop per lo streaming?

Oggi la “tv in mobilità” è un must per tutti. L’offerta di film, serie Tv, video su YouTube, ma anche le dirette della propria emittente preferita, una partita in streaming o la diretta del tg: tutto si può ormai vedere in streaming. Con questa piccola premessa ci si rende conto che lo streaming va nella direzione della mobilità e per questo il piccolo “dilemma” che stiamo affrontando in questa discussione già trova la sua risposta. Tra pc portatile e tablet cosa è meglio per lo streaming. Beh ma ovviamente il tablet.

A livello grafico non cambia nulla (entrambi supportano il 4k ormai, e naturalmente il full HD), lo streaming non richiede un dispendio enorme di risorse, per cui un tablet, anche uno economico, può supportare la visione in streaming, e il tablet, dalla sua, ha il vantaggio di essere estremamente facile e comodo da portare in giro rispetto a un notebook. È ovvio che con un computer si può assistere a un film o a una partita ma sembra un po’ sprecato.

Con un tablet (più economico, più leggero, più discreto di un pc) si possono fare le stesse e identiche operazioni di un pc portatile. Anzi, anche meglio. Potete appoggiarlo in comodità ovunque vogliate e in poco spazio: in camera da letto distesi sul letto prima di addormentarvi, in cucina mentre preparate la cena, mentre vi rilassate nella vostra vasca da bagno. Potete collegarlo anche alla tv se volete uno schermo più grande (ormai esistono cavi e adattatori di tutti i tipi).

E anche da un punto di vista grafico gli schermi dei tablet hanno un grado di qualità costruttiva e di performance di altissimo livello, con un grado di definizione estremamente alto.

laptopNewsnotebooktecnologia digitale
Commenti ( 1 )
Commenta