Lifestyle

Zalando Privé, l’outlet online più famoso in Italia

Da Zalando a Zalando Privé

Nel 2010 Zalando, la famosa app di shopping online, ha deciso di espandersi con un esclusivo “outlet” online. Un “privé” dedicato a clienti fedeli o neofiti. Grazie ad una promozione web molto feroce, specie sui social media come Instagram, l’app ha ben presto spopolato. Ma come funziona?

La storia di Zalando, società di commercio tedesca, in Italia è iniziata dieci anni fa, nel 2011. Probabilmente sono in molti a ricordare la pubblicità italiana: un fidanzato disperato circondato da scarpe che raccomanda agli spettatori di non far scoprire mai alla propria ragazza zalando.it.

Poi ancora, un corriere che consegna il pacco, chi lo riceve “grida” apparentemente senza ragione e suscita la stessa reazione nello sconosciuto alla porta. La voce fuori campo informa che il sito offre spedizione e reso gratuiti. Con il tempo, Zalando ha spopolato in Italia si è diffuso in vari paesi come Regno Unito, Austria, Francia, ecc. Secondo de.statista.com nel 2017 ha fatturato più di 6 miliardi di euro.

L’evoluzione di Zalando: un “privé” per chi cerca il lusso

Con la creazione poi di un’app, Zalando ha ampliato il proprio catalogo. Fino a diventare un punto di riferimento per lo shopping online di abbigliamento e accessori. Anche perché presenta spesso sconti particolari e la possibilità di risparmiare su grandi firme. Zalando Privè è un’evoluzione della stessa Zalando più “esclusiva” e innovativa che si riferisce proprio a chi cerca sconti su prodotti di alta moda. Quest’app può non interessare a tutti: su Zalando si trovano anche brand più accessibili come Stradivarious, Bershka, ma anche grandi nomi come Armani, Michael Kors, ecc.

A chi volesse invece cercare proprio articoli di questi grandi nomi, Zalando Privé propone un catalogo particolare e innovativo con brand molto importanti di moda ma anche di lifestyle. Non solo vestiti, quindi, ma anche orologi, gioielli, prodotti per la casa, ecc.

Non solo lo standard di prezzi, ma anche il funzionamento è totalmente diverso rispetto a Zalando “classico”. L’app e il sito Zalando “standard”, come tutti quelli di shopping online più diffusi, presenta dei prodotti fissi che si possono ricercare sulla base di categorie. Invece, Zalando Privé propone una serie di offerte che durano due/tre giorni e che scadono, come spiegato sulle info del sito:

Zalando Privé non è provvisto di un catalogo o una gamma di prodotti fissa, ma fornisce ai propri membri promozioni giornaliere, a tempo limitato, su marche famose e alla moda, così come marche di lusso.

I prodotti in offerta vanno dalle scarpe ai vestiti (per uomo, donna e bambino) fino agli accessori, abbigliamento sportivo e perfino articoli per la casa. Le nostre promozioni sono temporanee e con scorte limitate, quindi quando un prodotto è esaurito, non è possibile riordinarlo.

La “fretta” di acquistare, il segreto di Zalando Privé

Zalando Privé promuove queste offerte anche attraverso i social media, come Instagram, anche a chi non avesse un account Zalando. Sono frequenti le collaborazioni con grandi nomi per diverse categorie – è recente quella con Armani per accessori e abbigliamento sportivo uomo e donna – pubblicizzate ancora prima di essere a disposizione con un countdown: tra 48 ore troverai Furla al 50%!

Gli sconti arrivano fino al 75% e vengono presentati con la data di scadenza in bella mostra, su diversi articoli troviamo la scritta “prenotato”. Ciò invoglia il consumatore ad acquistare, consapevole che potrebbe perdere la sua occasione. È il modo con cui funzionano tutte le offerte a tempo sul web, ma Zalando Privé ha design e impostazioni tali da far sembrare tutto più esclusivo. È lo “shopping veloce” il segreto del sito, in un mondo, quello dello shopping online, che spesso vede i compratori inserire nel carrello un articolo per mesi, finché non sparisce. Su Zalando Privé è invece possibile inserire nel carrello un articolo per un massimo di 20 minuti, dopo i quali qualcun altro potrà vederlo e prenotarlo.

Inoltre, Privé non esiste la famosa “wish list”, quella in cui si conservano gli articoli che nella ricerca stuzzicano l’interesse del visitatore del sito. Il segreto per fare acquisti in uno shopping club? Essere veloci!, si legge sul sito. Perciò l’outlet di Zalando non permette di ricercare un articolo, ma salva tutti gli articoli visti in una sezione a parte. Qui si vedono sia quelli ancora disponibili, sia quelli ormai perduti, come a voler dire “la prossima volta più in fretta!”.

Zalando Privé: modalità di reso e newsletter

Zalando Privé è quindi un club, un outlet virtuale in cui gli appassionati di moda possono sfogare il loro desiderio di acquistare e anche di restituire facilmente i propri acquisti. Il periodo di reso è stato esteso a 31 giorni a causa della pandemia, mentre normalmente era di 15. Anche in questo Privé differisce da Zalando, dove il reso è concesso anche entro 100 giorni.

Un altro pregio dello shopping club è che, forse perché ormai non ne ha più bisogno, Zalando Privé non è il classico sito che intaserà la casella e-mail di chiunque si registri. Naturalmente, trattandosi di offerte a tempo, è fondamentale per l’utente essere informato di cosa e per quanto tempo potrà acquistare. Ecco perché esiste una newsletter di Zalando Privé.

Tuttavia, questa è facilmente gestibile dal proprio profilo: è l’utente a scegliere quante e quali informazioni ricevere e con quale frequenza. Mai, una volta la settimana, sempre, per il club è indifferente. Se ha deciso di non ricevere mai notizie sulle offerte, può guardare sul sito quelle in previsione. Se ci sono sconti interessanti non ancora disponibili, ma che lo saranno tra ad esempio, 48 ore, può chiedere al sito di inviargli una notifica quando potrà vederle online. 

Con il tempo, Zalando Privé sta cercando di inviare notifiche su offerte sempre più esclusive e particolari, su prodotti di qualità come borse in vera pelle o vestiti di materiale non sintetico, come quelli che spopolano soprattutto nello shopping online. Chiaramente dovrà cercare di essere sempre più competitivo, anche se ha già una grande fetta di fedelissimi.

Leggi anche: I social network protagonisti del marketing digitale

OutletShoppingZalando