fbpx

La mia Oceania: il nuovo romanzo autobiografico di Alessia Martuscelli

“La mia Oceania” di Alessia Martuscelli: partire per inseguire la libertà.

“La mia Oceania” di Alessia Martuscelli: partire per inseguire la libertà.

Nel romanzo autobiografico “La mia Oceania” di Alessia Martuscelli si parla del desiderio di libertà, del bisogno di superare i propri limiti e dell’importanza di sapersi guardare dentro; l’autrice è partita da sola per l’Australia nel 2015 con l’obiettivo di conquistare la sua indipendenza, consapevole del fatto che l’avventura che aveva scelto non sarebbe stata semplice. 

A soli ventitré anni Alessia vola dall’altra parte del mondo e vive l’esperienza più intensa della sua vita, almeno fino a quel momento; nell’opera racconta di questo viaggio affrontato con coraggio e determinazione, che l’ha cambiata e arricchita.

La mia Oceania: link di vendita.

L’autrice ci confida tutte le sue paure e i suoi dubbi, e ci rende partecipi dei suoi pensieri; ne risulta un racconto emotivamente coinvolgente, in cui ogni lettore può ritrovare le domande assillanti che si pone: Alessia è infatti alla ricerca del senso della sua vita e dello stare al mondo, e per farlo cerca sempre di spingere i suoi confini un po’ più avanti, liberandosi dalle maschere e dalle catene che ci vengono imposte dalla società, o che tristemente ci imponiamo. 

Leitmotiv dell’opera è la presenza del mare: Alessia ama fare surf ma al di là del divertimento e della sfida ella sente il mare nel profondo –

«Sapevo di dover seguire il mare, lui non lo sapeva nemmeno cosa fosse la punteggiatura, non mi avrebbe mai costretta in un limite, piuttosto mi avrebbe spaventata a morte con la sua splendida angosciante e reale vastità, il mondo era lo specchio di tutti gli angoli bui che vivevano dentro di noi e dei panorami infiniti, avere il coraggio di guardare l’infinità del mare avrebbe voluto dire trovare il coraggio di ammettere che in fondo eravamo liberi, avremmo dovuto ammettere che quelle che trovavamo erano tutte scuse per non imparare a nuotare». 

Alessia comincia ad ambientarsi in Australia, trova un lavoro e degli amici; non è facile ritagliarsi del tempo libero per dedicarsi alle sue passioni e quindi cambia spesso occupazione. Appena arrivata aveva conosciuto un ragazzo francese, Dorian, che le aveva dato diversi consigli utili e le aveva trovato il primo lavoro; da quel momento il giovane diventa una presenza importante nella vita di Alessia, e il loro rapporto evolve presto in qualcosa di più profondo. I problemi, però, non tardano a manifestarsi: l’autrice racconta del tormentato legame con Dorian, mentre ci narra del suo percorso di consapevolezza e di maturazione, affrontato con l’energia di chi vuole comprendere i complessi e affascinanti meccanismi del mondo.

Titolo: “La mia Oceania”

Casa editrice: Gruppo Albatros Il Filo

Collana: Nuove voci. Vite

Genere: Narrativa autobiografica

Pagine: 794

Prezzo: 27,07 €

Leggi anche: Il ritmo del desiderio: di Roberto Cecchetti

1 Comment

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Il Progresso Magazine Online Logo

 

Associazione culturale “THE PROGRESS 2.0”
Direzione-Redazione-Amministrazione
Via teatro Mercadante, 7
70022 Altamura (Ba)
mail: [email protected]

SEGUICI SU